Eventi

Thumbnail
ESTATE CARRARESE 2019
Notturni d'Arte 2019

Piante in viaggio. L'Orto Botanico di Padova

Percorso speciale guidato alla scoperta dei tanti viaggi delle piante: esplorazioni, scoperte, piante introdotte e piante aliene.
Visite guidate all'Orto Botanico

L’Orto Botanico di Padova è il più antico orto botanico universitario al mondo, frequentato da 180.000 visitatori all’anno. Nei secoli ha conservato la propria collocazione originaria e gran parte delle caratteristiche del suo suggestivo impianto cinquecentesco.
Da sempre luogo di ricerca scientifica, scambio culturale e didattica, dal 1997 è inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale Unesco.

L’istituzione dell’Orto botanico di Padova, avvenuta nel 1545, fu fortemente sollecitata da Francesco Bonafede, che all’epoca ricopriva la cattedra di “lettura dei semplici”. L’obiettivo di Bonafede era quello di permettere agli studenti un più facile riconoscimento delle piante medicinali.
Ben presto l’Orto divenne un luogo di grande interesse per la rarità dei vegetali in esso contenuti, tanto che, già pochi anni dopo la fondazione, si rese necessaria la costruzione di un muro di recinzione a difesa delle preziose piante ospitate. Molte specie, infatti, furono introdotte per la prima volta in Italia attraverso l’Orto botanico di Padova, che beneficiava del ruolo cruciale della Repubblica di Venezia, dei suoi possedimenti e dei suoi scambi commerciali: è il caso, ad esempio, dell’agave e della patata.

La storia dell’Orto botanico di Padova è, infatti, anche una storia di viaggio. Da Padova sono transitate gran parte delle specie importate in Italia e molti direttori dell’Orto botanico sono stati, oltre che botanici, veri e propri esploratori, in un’epoca in cui di ritorno dai propri viaggi spesso si portavano piante e spezie. Il caffè, ad esempio, venne importato per la prima volta in Europa a fine Cinquecento nella città di Venezia. A portarlo con sé, di ritorno da uno dei suoi viaggi, fu Prospero Alpini. Direttore dell’Orto botanico di Padova dal 1603 al 1616, Alpini trascorse alcuni anni della sua vita in Egitto, dove la pianta del caffè era utilizzata per produrre un decotto dalle proprietà medicinali.

Informazioni
Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche - Via Porciglia 35, Padova
Tel. 366 6436212
notturnidarte@comune.padova.it

Condividi questo evento

Dettagli

Data
08 Agosto 2019
Ora
19.00
21.00
Prezzo
Ingresso senza biglietto
Categoria
Musei
Visite guidate

Luogo

Orto Botanico

Via Orto Botanico, 15
35123
Italia

45.3995897, 11.8805275